CALENDARIO DEGLI INCONTRI  PRESSO LA BIBLIOTECA BORGHESIANA 

Calendario degli incontri presso la biblioteca Borghesiana

23 ottobre 2023 – 21 febbraio 2024

Lunedì 23 ottobre 2023

Ansia e panico: quando il contatto con noi stessi diventa malessere

Dott.ssa Simonetta Montanari, dott. Stefano Iannuzzi, dott.ssa Francesca Rosati

 

L’ansia e la paura sono fenomeni che hanno un aspetto di normalità, anche di necessità: è appropriato essere ansiosi prima di un esame importante e, in situazioni di grave e imminente pericolo si può essere sopraffatti dal panico. Quando ansia, paura, fobia, panico, sono frequenti e legati a situazioni scatenanti inadeguate o difficilmente decifrabili, allora sono fenomeni anomali e generalmente legati a disturbi di personalità di tipo nevrotico.

Anche se la persona che ne soffre può esprimere una consapevolezza del proprio stato e definirsi affetto da “ansia” o “attacchi di panico”, è sempre meglio che un clinico diagnostichi lo stato a partire dalla descrizione soggettiva dell’umore e dei pensieri legati alla sofferenza riferita.

Le psicoterapie possono essere di tipo breve e centrate sul sintomo, oppure più espressive, a lungo termine e tese a sciogliere i nodi di personalità, le ripetizioni ricorrenti di comportamenti e modi di pensare disfunzionali.

Per alleviare i disturbi più dolorosi e invalidanti (un attacco di panico improvviso può dare la sensazione di stare per morire e portare a evitare situazioni sociali) è necessario rivolgersi anche a uno psichiatra e seguire una terapia farmacologica.

____________________

Mercoledì 22 novembre 2023

Rapporto genitori – figli. Vedere oltre lo specchio

Dott.ssa Antonella del Pasquale, Dott.ssa Rosalba Chiappalone

 

Il rapporto genitori-figli è tra le relazioni più complesse, delicate ed affascinanti che gli esseri umani possano intessere nel corso della propria vita.

È complessa poiché nei rapporti con i propri figli entrano i gioco fattori anche inconsci che hanno a che fare con l’essere stati a loro volta figli. Delicata perché in questa riattivazione della propria storia di vita rischiamo di influire significativamente sullo sviluppo psichico dei bambini, se non si ha modo di prenderne coscienza attraverso un percorso di riflessione. Affascinante perché “rivedere” la propria infanzia, e il modo attraverso il quale siamo diventati gli adulti di oggi, ci permette di migliorare la relazione di genitorialità e realizzare un cambiamento in noi stessi. L’incontro ha lo scopo di aprire un varco di riflessione su come la propria storia di vita possa influenzare enormemente la relazione con i figli.

____________________

Lunedì 11 dicembre 2023

Relazioni di coppia. Il divenire con l’altro

Dott. Davide Milonia, Dott. Diego Sedda

 

Quando si esce dagli assoluti dell’innamoramento si può pensare ad un amore dove

il divenire non è allontanarsi ma ritrovarsi ad un migliore livello qualitativo?

Cercheremo insieme di vedere l’amore non come dipendenza, esclusività o possesso, ma come

apertura verso l’altro, come dedizione, rispetto, condivisione del proprio divenire con il divenire dell’altro.

____________________

Lunedì 15 gennaio 2024

Dalla fisiologia del sonno alla produzione di senso: il sogno

Dott.ssa Flaminia Reda, Dott. Davide Milonia

 

Gli esseri umani passano circa un terzo della loro vita dormendo. Il sonno è un comportamento che ha un’importanza imprescindibile per il nostro cervello e che può avere effetti non indifferenti sulla nostra vita da svegli. Alcune persone affrontano il sonno con totale naturalezza mentre, in altri casi, andare a dormire può rappresentare un vero e proprio problema. Quali sono i principali disturbi del sonno e come possono essere affrontati? Perché dormiamo e cosasuccede al nostro cervello e al nostro corpo durante le ore di sonno? Infine, arriviamo all’aspetto più curioso e allo stesso tempo misterioso del sonno, ovvero il sogno. Come può essere definita da un punto di vista scientifico l’attività onirica e può essa ricoprire un ruolo all’interno della psicoterapia?

In questo incontro ci occuperemo di questi temi guidati anche dagli interventi del pubblico presente

____________________

 

Mercoledì 21 febbraio 2024

Le nuove dipendenze

Dott. Carmelo Moscato, dott.ssa Magdalena Broclawik

Ciò di cui intendiamo occuparci nel nostro intervento riguarda il fenomeno delle “nuove dipendenze” che da diversi anni si riscontra sempre maggiormente nella popolazione ed in particolare nei giovani. Il tema delle dipendenze si è esteso includendo sempre di più, accanto alle principali forme di dipendenza legate a sostanze (ad es. alcol, cocaina, oppiacei), le cosiddette dipendenze comportamentali in cui non è implicato l’uso di sostanze.

Queste nuove dipendenze o New Addictions, che interessano un numero di persone sempre maggiore, vengono considerate da alcuni autori come malattie emblematiche della postmodernità.

Con il termine “new addiction” si fa riferimento ad una vasta gamma di condotte disfunzionali nelle quali l’oggetto di dipendenza non è una sostanza ma un comportamento o un’attività lecita e socialmente accettata. Nello specifico “addiction” rappresenta la dimensione comportamentale della dipendenza, la ricerca compulsiva dell’oggetto o la ripetizione compulsiva di un determinato comportamento, senza il quale l’esistenza perde di significato

Tra le new addictions rientrano una vasta gamma di comportamenti, tra questi: le dipendenze tecnologiche, il gioco d’azzardo, dipendenza da sesso, lavoro, telefono cellulare, shopping compulsivo, dipendenza affettiva.

L’invito del nostro intervento è quello di stimolare la riflessione sul tema della dipendenza, nelle sue varie forme, per arrivare alla maggiore consapevolezza di noi stessi e a migliorare il proprio benessere.